Il concetto dell'informazione

Sn nessy ciò che leggere è stato scritto da Leah....Qui si spiega l'importanza del concetto dell'informazione....se non capite bene tutto ciò aggiungete il nostro contatto LeRagazzeDannate@hotmail.it

e la nostra lupetta vi spiegherà il tutto.

Il Non Sapere

Lo scopo di questo concorso è far capire perché l’informazione è importante, io vi rispondo che il sapere non solo è importante ma è fondamentale per le persone. Molti errori sono stati commessi a causa del non sapere,alcuni grandi,altri piccoli ma sono comunque cose che fanno molto male alla persona. A questo punto dovrei partire direttamente con la ricerca ecc ecc (o almeno io ho capito così) ma non lo farò,adesso io vi parlerò di una cosa che è successa a me oggi e che mi ha fatto molto male. Nel mio cuore ci sono quattro persone importanti,le mie amiche e un mio amico che è come me identico e preciso e questa è una cosa fondamentale per me perché voi non mi conoscete ma faccio parte di una minuscola gamma di persone che vive la vita nel dolore. Voi direte che siamo stupidi ma non è così,noi siamo buoni e abbiamo bisogno di aiutare gli altri ma quando non ci riusciamo stiamo molto male e per gli altri saremmo disposti anche a far del male a noi stessi,e fidatevi ce ne siamo fatti tanto. Per questo lui ci chiama kamikaze,perché saremmo disposti a dare la vita per le persone a cui teniamo,ma non fraintendetemi non siamo santi, anzi siamo lontanissimo dall’esserlo perché siamo pieni di difetti. Il problema è che ce ne rendiamo conto e il non riuscire a eliminarli è una delle tante cose che ci fa male e soprattutto a differenza dei santi noi sbagliamo,anzi forse anche loro credo che qualche errore lo abbiano commesso,ma noi sbagliamo di più,specie io,ogni cosa che faccio mi sembra sbagliata,forse è vero,forse non lo è ma non è questo il punto. Il punto è che oggi non sapevo bene cosa facevo e questo è una forma un po’ strana del non sapere,ma fidatevi è molto importante se non la più importante. Vi riassumo la vicenda: lui mi aveva detto che faceva quello che voleva senza che me ne accorgessi ed io ero molto arrabbiata,credevo che cercasse di distanziare la mia migliore amica perché innamorato di lei e non corrisposto e arrabbiata le ho detto,ascoltami sono stanca di tutti questi segreti lui sta facendo qualcosa e riguarda te,credo che voglia distanziarti,non permetterglielo! Bene questa cosa la facevo in buona fede,in parte e in parte la facevo perché ero stanca che lui mi nascondesse sempre tutto. Riassumendo il risultato è stato lei e lui che hanno parlato e si sono chiariti e ora lui è più deciso che mai ad allontanarsi da lei,specie perché avevo ragione. Anche prima faceva lo stesso ma ora però entrambi lo sanno e lo sappiamo anche io e l’altra nostra migliore amica. Ora leggendo questo voi SICURAMENTE non capirete perché non sapete e naturalmente non CONOSCETE tutta la storia e noi come siamo fatti. E SICURAMENTE direte non è colpa mia che non lo SAPEVO o che sono proprio scema, avrei potuto capire o star zitta e nulla sarebbe stato CONOSCIUTO. E questo si ricollega al tema del giorno,la non conoscenza fa male specie perché siamo finiti con io e il mio amico che ci diamo la colpa (ognuno a se stesso) quando la colpa non so se sia mia,sua o del destino ma non importa,l’importante è che in questo momento soffriamo tutti e CONOSCENDO bene quello che voleva fare lui e SAPENDO meglio cosa facevo tutta la sofferenza che mi attanaglia il petto in questo momento non ci sarebbe e tutte le lacrime che sono scese fino a pochi secondi prima che iniziassi a scrivere non si sarebbero mai create. Questo perché il SAPERE e la CONOSCENZA sono delle cose importantissime e sottovalutate. Per uscire dal privato,farvi capire meglio e cambiare argomento vi faccio una domanda: Vi siete ma chiesti perché avete o avevate paura del buio? Bhè la risposta è semplice e complessa assieme,ma riassumendola avete (o avevate) paura perché non SAPEVATE cosa c’era intorno a voi,visto che non potevate vedere in assenza di luce. Avevate paura di fantasmi,o dei killer o qualunque cosa vi spaventava perché non potevate SAPERE cosa avevate intorno. Infine per rendere il discorso ancora più coerente e non una pazzia totale vi faccio una domanda:secondo voi perché i razzisti credono che i neri siano inferiori? Questo è perché non SANNO che loro sono esattamente come noi ma vista la loro nascita in luoghi caldi i pigmenti della pelle sono cambiati,non so esattamente il processo chimico,so solo che c’entrano questi pigmenti e per questo non sono molto diversi da noi,tutti noi piangiamo,ridiamo, siamo tristi e felici allo stesso modo. Ma i razzisti non lo SANNO o forse fanno finta di non sapere ma fatto sta che molte morti,molte guerre,si sarebbero evitate se le persone fossero state più consapevoli;A partire della Shoà di cui si è da poco festeggiato l’anniversario,non sarebbe mai esistita se i Tedeschi avessero SAPUTO che siamo tutti uguali e 6 milioni di persone sarebbero state ancora vive. Quindi in totale tutto questo monologo è servito per cercare di farvi capire l’importanza della conoscenza,spero di esserci riuscita e che non vi siate annoiati troppo. Per tutte le persone che mi conoscono e mi vogliono bene ne approfitto per dire scusate, so che di errori ne farò tanti altri e che voi mi starete comunque vicino e quindi non posso fare altro che ripetere scusate e aggiungere un profondo grazie dal cuore. Ricordatevi che se avete bisogno ci sono sempre per voi J Vi voglio bene,per sempre vostra. Leah

Commenti: 5
  • #5

    vampforever (domenica, 13 ottobre 2013 14:32)

    trovo che non sapere le cose quando si ha una vita sentimentale o anke un' amicizia sia molto brutto perchè l' altra persona dovrebbe essere il tuo braccio destro

  • #4

    Vamp44Jj (venerdì, 08 marzo 2013 17:59)

    Le pers nn sn ttt uguali, io poxo capire che certe ferite brucino + d altre ma LA VITA E' QUESTA!!!! Ragazzi, ci sono alti e bassi per cui bisogna imparare a gioire degli alti ma anche a sopportare il dolore dei bassi! Ci sono pers + o - empatike e noi nn ci poxiamo fare proprio niente. Però poxiamo imparare a exere + forti per ki nn lo è... FORZA!!!!

  • #3

    tiziana (sabato, 05 novembre 2011 13:27)

    ciao il mio nome è Tiziana questa è una meravigliosa saga e io sono fiera di essere in questo mondo

  • #2

    Leah (sabato, 01 maggio 2010 11:36)

    No non devono sapere tutti TUTTO, è normale, ma le persone devono pensare alle conseguenze quando fanno qualcosa, come io no non pensato alle conseguenze del mio parlare con la mia amica, perché non sapevo come sarebbero davvero andate le cose, qui il punto. Come possiamo sapere il futuro, non possiamo...certo ma pensare anche all'altro come la potrebbe pensare, anzi cercare di sapere attraverso la conoscenza dell'altro come potrebbe sentirsi, è questo che bisogna fare. Non è che a chiunque incontri devi dire tutto di te, ma devi solo permettergli di capire un minimo, di come sei, non devi aver paura, devi informarlo che sei divertente se lo sei eccetera (anche con gli atteggiamenti, oermettia te stessa di uscire), altrimenti se la tua cantante preferita è miley cyrus (esempio) e lui non lo SA e si mette a dire è una bambeminkia idiota..è logico che non è colpa sua se non lo SA. Capisci cosa intendo? Non devi dire TUTTO di te, ma un minimo in modo da far capire alla persona che ti è accanto come comportarsi con te e tu devi SAPERE un minimo in modo da sapere come comportarsi con l'altra persona,è un problema da entrambi i lati.Lo so è un concetto un po' complicato e non è il normale sapere, è una sua sfaccettatura a cui però noi tutti dovremmo pensare di più. Riguardo al se: e se lo dicono agli altri? Questo sarà SEMPRE un rischio,ma questo è il bello dell'amicizia, rischiare insieme :) Vivere insieme crescere insieme :) credo di aver appena inventato il regolamento dell'amicizia ahah XD Naturalmente tu più ti fiderai di una persona più cose le dirai e non andrai a dire a un passante cose come sai ho 14 anni e mi metto le dita nel naso ahaha XD ( non che tu lo faccia ^ ^) Ma purtroppo la vita è fatta di molte decisioni,devi essere tu a decidere a chi dire cosa e quanto dire e se sbagli e la persona va a spifferare tutto in giro, pensa sempre che questo ti ha reso più matura e che la prossima volta non farai lo stesso errore. E ricorda, quando litighi con una persona e questo non solo nel caso della non conoscenza, anche in altri problemi, ricorda SEMPRE che gli altri sono diversi da te, hanno avuto una vita diversa,diversi problemi ma che possono comunque essere problemi, anche più gravi dei tuoi ( anche se non ti conosco,quindi niente è impossibile XD)cerca SEMPRE di capire come mai la persona che hai di fronte la pensa in un modo, scoprirai che non sempre è colpa della persona, il mondo è imperfetto sta a noi andare alla continua ricerca della perfezione e fare sempre meglio, :)Ah scusami ho dimenticato il Cosa si deve fare? Qui la cosa è soggettiva, dipende da cosa ha detto da chi ha detto e sopratutto devi INFORMARTI del PERCHE' l'ha detto, scoprirai che ci sarà un motivo, quasi sempre valido, dall'aver creduto che tu hai detto qualcosa di cattivo su lei o gli sarà sfuggito senza farlo a posta e ora è disperata, e dispiaciuta al massimo. Se è il secondo caso, tu perdonala, ma non le dire niente di troppo segreto perché poveretta sarà nella sua natura dire le cose, non lo farà nemmeno a posta, se è un dissapore allora voi chiarite, vedrete che non accadrà più, però lo stesso falle capire quanto ti ha fatto star male, come ti ha ferita. faglielo SAPERE appunto XD, naturalmente non ti fiderai mai più allo stesso modo e in effetti non devi farlo, perché non è che a ogni litigio succeda, ma non privarti della sua amicizia per così poco. E comunque pensa bene anche a se quello che ha detto in realtà è una sciocchezza o no, a meno che per te è importante...perché questo è un altro fattore dei pro e dei contro di questa situazione. Scoprirai che le persone a cui puoi dire i VERI segreti si possono contare sulle punte delle dita.. ma generalmente non è colpa delle persone se non riescono a tenersi dentro le informazioni, qualche anno fa (fino all'anno scorso XD) anche io non riuscivo a tenermi dentro le informazioni, ma piano piano miglioro sempre di più e generalmente non dico MAI niente..che mi hanno fatto tenere segreto ( e anche prima se giuravo di certo non dicevo niente XD) Scusami per il monologo, ho cercato di essere più sintetica il possibile (con scarsi risultati) XD..spero di non aver saltato niente e di averti chiarito le idee ( e non confuso ancora di più XD) se voi fammi pure altre domande, sarò felice di risponderti :)...
    Baci Leah

  • #1

    miss bambolina (venerdì, 30 aprile 2010 20:44)

    Leah...tu hai spiegato molto bene tutto questo, ma se tutti devono sapere xk senno si fanno sbagli io non posso andare a dire in giro tutti i fatti miei...come si fa a far conoscere alle persone cose private senza andarle a raccontare a tutti ? e se poi queste persone dicono ciò che gli dici a gli altri ??

    Cosa si deve fare?