Peter Facinelli

Legami di Peter Facinelli

sposato con Jennie Garth (attrice)

Curiosità su Peter Facinelli

Ha studiato recitazione alla Atlantic Theater Company Acting School di New York. Ha conosciuto Jennie Garth sul set di "Bionda e pericolosa" nel 1996 e l'ha sposata il 20 gennaio 2001. Tra i suoi film "Giovani, pazzi e svitati" (1999), "Il Re scorpione" (2002).

 

Peter Facinelli nasce a New York da genitori provenienti dalla Val di Non (Trento). Suo padre Pierino è di Revò e sua madre Bruna è originaria di Spormaggiore.[1]
Nel
2001 sposa l'attrice americana Jennie Garth dalla quale ha avuto tre figlie: Luca Bella (28 giugno 1997), Lola Ray (6 dicembre 2002) e Fiona Eve (30 settembre 2006).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il suo esordio come attore è avvenuto all'Atlantic Theater Company della NYU prima di esordire nel cinema nel ruolo del diavolo nel film di Rebecca Miller Angela del 1995. Sempre nel 1995 prende parte ad alcuni episodi della serie TV Law & Order - I due volti della giustizia. Nello stesso anno il giovane attore cattura l'attenzione della critica e del pubblico nel ruolo di Bret nel film TV The Price of Love.
Nel
1996 recita nel film di Rod Hardy, Bionda e pericolosa accanto alla sua futura compagna Jennie Garth. Sempre nel 1996 recita accanto ad Angelina Jolie nel film d'azione Foxfire e in altre produzioni televisive: After Jimmy e Calm at sunset.
Nel
1997 affianca Amanda Peet e Michael Vartan nel film drammatico Touch me.
L'anno dopo interpreta Dancer, Texas accanto a
Ethan Embry e Breckin Meyer. Sempre nel 1998 ritrova Ethan Embry nel film di discreto successo Giovani, pazzi e svitati film adolescenziale che decreta il successo della co-protagonista Jennifer Love Hewitt.
Nel
1999 affronta uno dei suoi ruoli più importanti interpretando Bob Walker religioso e testardo venditore che si scontra con i colleghi più anziani nel film The Big Kahuna dove affianca attori del calibro di Danny DeVito e Kevin Spacey.
L'anno successivo appare nel film di
fantascienza Supernova con i co-protagonisti James Spader e Angela Bassett. Sempre nel 2000 interpreta ruoli in diversi altre produzioni e nel 2001 affianca Drew Barrymore nel film drammatico I ragazzi della mia vita e Burt Reynolds nel film Tentazione mortale.
Nel
2002 interpreta il ruolo del malvagio Takmet nel film campione d'incassi Il Re Scorpione accanto a Dwayne "The Rock" Johnson.
Tra il 2002 e il
2005 entra a far parte di due serie TV di grande successo: Fastlane e Six Feet Under. Dopo queste apparizioni Facinelli interpreta alcuni film tra i quali Chloe (2005) e L'uomo senza ombra 2 del 2006 con Christian Slater. Quest'ultimo film è lo sfortunato sequel del primo L'uomo senza ombra che vedeva come progagonista Kevin Bacon e dato lo scarso successo è stato distribuito solo in versione home video. Sempre nel 2006 interpreta la vera storia di Erik Weihenmayer il primo alpinista non vedente a raggiungere la cima dell'Everest nel film TV In cima al mondo. Nello stesso anno interpreta The Lather Effect accanto ad Eric Stoltz e il film drammatico Arc. Per questo ruolo Peter Facinelli vince il premio come miglior attore al Cleveland Indie Gathering Film Festival.[2]
Nel
2007 partecipa a due cortometraggi: Battle Olympia e Lily. L'anno successivo partecipa ad alcune puntate della serie TV Damages accanto a Glenn Close. Sempre nel 2008 la regista americana Catherine Hardwicke gli affida il ruolo del patriarca della famiglia Cullen, Carlisle Cullen nel film del 2008 Twilight tratto dall'omonimo romanzo di Stephenie Meyer. L'attore inizialmente non accetta la parte del vampiro credendolo un ruolo troppo cruento.[3] Facinelli si ricrede dopo aver letto la storia nella saga di Twilight e dopo il rifiuto del suo sostituto, ottiene il ruolo che lo consacrerà al pubblico mondiale. In questo stesso anno recita accanto a Matthew Broderick nel film commedia Finding Amanda. Come alcuni suoi colleghi di Twilight l'attore è stato confermato per il ruolo del vampiro Carlisle Cullen nei sequel New Moon del 2009 diretto da Chris Weitz ed Eclipse, in uscita nel corso del 2010 diretto da David Slade.

 

 

 

 

Non è stato facile per l'attore Peter Facinbelli interpretare l'importante ruolo del patriarca Carlisle Cullen, capostipite di una famiglia di vampiri capace di resistere ai propri impulsi bestiali pur di non fare del male agli uomini e vivere civilmente tra loro. Nei libri della scrittrice Stephenie Meyer viene raccontata la sua storia e il legame che il Carlysle Cullen ha con ogni membro della sua strampalata famiglia. Questi dettagli emergeranno anche nei film tratti dai romanzi e in particolare nel prossimo "New Moon": lo ha dichiarato Gennie Garth, moglie dell'attore Peter Facinelli, a Billy Bush di Access Hollywood.

PETER FACINELLI (Dott. Carlisle Cullen)
Peter Facinelli (35 anni) è l'attore che interpreta il Dottor Cullen in Twilight: camice bianco, viso pallido e grande generosità sono i tratti che ci permettono di riconoscere in lui il Carlisle Cullen padre di Edward che abbiamo incontrato la prima volta leggendo le pagine del romanzo di Stephenie Meyer. Superata la sorpresa iniziale nel vederlo così giovane (anche se già nel libro si scopre la sua giovane età, il suo ruolo di padre di famiglia ce lo fa immaginare forse più "vecchio"), scopriamo nell'espressione buona e al tempo stesso misteriosa di Peter Facinelli i tratti tipidi dei membri della famiglia Cullen.

Commenti: 2
  • #2

    Masticating Juicer (giovedì, 25 aprile 2013 02:45)

    I shared this upon Twitter! My buddies will really want it!

  • #1

    u=12103 (martedì, 23 aprile 2013 06:23)

    This is a great article! Thanks for sharing with us!